• IT
  • DE
  • EN
Vai ai contenuti

Fumetti, caricature, loghi e… siti web: le mille anime di Andrea, in arte BuonG.

WebSite Blog
Pubblicato da Incomedia in Storie di successo · 16 Giugno 2022
Datemi una matita e, al massimo, vi farò uno scarabocchio; mettete la stessa matita in mano ad Andrea Buongiorno e creerà un piccolo capolavoro: un fumetto, una caricatura, una mascotte, un logo…dipenderà da ciò che gli chiederete e dall’estro del momento.

Oggi Andrea ha messo a frutto il suo talento e si propone come disegnatore, fumettista e grafico. Il suo primo biglietto da visita è il suo sito web, www.buong.it, naturalmente realizzato con WebSite X5.

Curiosi di entrare nel fantasioso e colorato mondo di un artista? Facciamoci accompagnare da Andrea.

Buongiorno Andrea, so che forse preferiresti presentarti attraverso una caricatura ma puoi raccontarci qualcosa di te?
«Ciao a tutti, mi chiamo Andrea Buongiorno e dal 1993 firmo i miei lavori con lo pseudonimo di “BuonG”. Sono nato, vivo e lavoro a Monopoli (Ba), uno degli angoli più belli di Puglia.

Professionalmente mi muovo nell’ambito della comunicazione, occupandomi di fumetto, illustrazione e progettazione grafica, collaborando con agenzie, editori e aziende di abbigliamento e gadgets.

Sono specializzato nel disegno sportivo, nella caricatura e nella creazione di mascotte (ne ho firmate più di un centinaio) oltre che nella creazione grafica di prodotti cartacei.»

Ad un certo punto, oltre alla matita, nella tua vita è entrato anche il computer. Com’è andata?
«Nel 2003, dopo una serie di collaborazioni locali in veste di vignettista e disegnatore, ho deciso di acquistare il mio primo PC e di abbinare al disegno a mano libera l’uso di una strumentazione digitale. Il mio obiettivo era abbracciare anche il web per poter puntare ad un pubblico e ad una committenza più ampia.

La necessità di avere un mio sito web è nata praticamente subito: purtroppo nel campo della computer grafica ero un autodidatta, quindi potete facilmente immaginare l’enorme difficoltà in cui mi trovavo. Avevo bisogno di un sito web da utilizzare come biglietto da visita  per contattare agenzie, riviste ed editori in tutta Italia, avevo mille idee su come farlo ma nessuna competenza tecnica per realizzarlo.»

Non hai scoperto subito WebSite X5?
«Purtroppo no. Ho scoperto WebSite X5 solo alcuni anni fa: avevo già un mio sito web ma era ormai obsoleto e cercavo uno strumento che mi permettesse di rimettere mano all’intero progetto. I feedback positivi trovati in rete e il prezzo per nulla esoso mi hanno convinto a provare WebSite X5 e non me ne sono mai pentito.

Fin da subito sono rimasto colpito soprattutto dalla facilità con la quale era possibile creare un sito assolutamente completo e al passo con i tempi. Tra l’altro WebSite X5 ha un’ottima guida d’uso e raccoglie una community grazie alla quale è possibile risolvere qualsiasi dubbio legato alla realizzazione di un sito.

Inoltre oggi grazie ai plug-in con le pagine social, posso gestire una comunicazione unica e aggiornata che coinvolga sito web, Facebook e Instagram: il tutto con pochi e semplici click.

Ricordo che quando ho pubblicato il mio primo sito creato con WebSite X5, amici e colleghi mi chiesero se avessi fatto un corso di webdesign perché finalmente, dopo anni di staticità, avevo una pagina web dinamica! È stata una bella soddisfazione.»

Quali benefici ti ha dato il fatto di poterti presentare attraverso un sito web?
«Come immaginavo e speravo il Web, riducendo le distanze geografiche, ha finito per ampliare i miei campi di azione. Mi ha portato non solo a farmi conoscere da tanti potenziali clienti e collaboratori sparsi in tutta Italia ma anche a farmi apprezzare da appassionati che seguono il mio lavoro, soprattutto come disegnatore.

Se negli anni ho potuto godere di collaborazioni creative in smart working con realtà dislocate in svariate città italiane ed estere, un grazie enorme va sicuramente al potenziale comunicativo di Internet.»

In base alla tua esperienza, che differenza c’è tra disegnare un fumetto e creare un sito web?
«Io penso che, trattandosi in entrambi i casi di una forma di comunicazione in cui si fondono grafica e testo, le differenze siano meno marcate di quanto possa sembrare a prima vista. Il fumetto e il web - è ovvio - hanno le loro specificità ma credo che, alla fine, l’autore si debba porre le stesse domande: “Cosa voglio raccontare?”, “Come faccio a rendere il lettore/visitatatore partecipe?”, “Quali input voglio lasciare nell’esperienza di fruizione?” Rispondere a queste domande significa trovare basi solide sia per lo sviluppo di una storia a fumetti sia per la costruzione di un sito web.

Ogni fumetto, così come ogni sito web, deve avere degli elementi che catturino l’attenzione e che descrivano in maniera immediata e comprensibile l’anima e la filosofia del soggetto o del progetto che vanno a raccontare. Ecco, le parole chiave sono proprio: anima e filosofia. Sono questi i due elementi imprescindibili per qualsiasi progetto di comunicazione, di qualunque tipo esso sia.»

Tornando a WebSite X5 e quasi in conclusione di questa chiacchierata, lo consiglieresti a chi si appresta a realizzare il proprio sito web?
«Sì, certo. Anzi, ho già più volte consigliato l’uso di WebSite X5 soprattutto a coloro che sono interessati a costruirsi un sito web senza avere grande dimestichezza in merito. Ho menzionato la facilità di utilizzo del programma, l’immediatezza ma allo stesso tempo la grande varietà dell’area di lavoro che permette a chiunque di poter creare un sito bello, dinamico e funzionale per sé stessi, la propria attività o il proprio hobby.»

Un’ultima domanda di rito: progetti per il futuro?
«Progetti e idee non mancano. Per quanto riguarda il mio sito web ho intenzione di lavorare sullo shop online. Quello attuale è stato realizzato con una piattaforma di e-commerce esterna: all’epoca non conoscevo ancora WebSite X5.

WebSite X5 ha tutti gli strumenti necessari per realizzare un e-commerce completo e funzionale per cui lo utilizzerò per ricreare il mio shop online. Gestendo tutto attraverso uno strumento unico - intendo sia la parte di presentazione che quella di vendita - sono convinto che otterrò un risultato più omogeneo e renderò migliore la navigabilità del sito, oltre che, l’esperienza d’uso degli utenti. Insomma, non si finisce mai di migliorare!»


Torna ai contenuti