• IT
  • DE
  • EN
Vai ai contenuti

Sito One Page: ti serve un sito web mono-pagina?

WebSite Blog
Pubblicato da Incomedia in Webdesign · 22 Novembre 2022
Siamo abituati a considerare un sito web come un insieme di pagine organizzate ad albero: dalla homepage principale alle pagine di contenuto. Non tutti i siti, però, sono fatti così.

Esistono - e negli ultimi anni sono diventati piuttosto popolari - anche i siti one page, ovvero siti composti da un’unica pagina, generalmente articolata in sezioni che si susseguono una sotto l’altra, in cui sono condensate tutte le informazioni che si vogliono presentare agli utenti.

Dunque, in un sito one page non abbiamo un’intera pagina ma solo una sezione per contenuto; rimane, invece, il menu di navigazione le cui voci, però, sono link di ancoraggio che portano a punti specifici all’interno dell’unica pagina disponibile.




È facile capire che i siti one page risultano immediati, semplici e diretti: sono perfetti nel caso si abbiano pochi contenuti da comunicare e consentono agli utenti di trovare subito le informazioni che cercano.

Pensa, per esempio, al sito web di un ristorante o di una pizzeria. Quando cerchi online un posto dove andare a mangiare, non hai bisogno di molte informazioni: vuoi solo sapere dove si trova, che menu propone, quali sono i prezzi e che qualità ti puoi aspettare. Aggiungi che molto probabilmente starai facendo la ricerca dal tuo smartphone. In una situazione come questa, un sito one page è perfetto: in uno scroll hai tutte le informazioni che ti occorrono, la tua esperienza sarà piacevole e le possibilità che tu decida di prenotare un tavolo proporzionalmente più alte.  

Siti Web a singola pagina: vantaggi e svantaggi

Da quel che abbiamo fin qui detto, è facile evidenziare i 3 vantaggi principali di un sito one page:

  • Maggiore velocità ed immediatezza
    In un sito one page le informazioni sono tutte lì: non devi saltare da una pagina all’altra per trovare quello che cerchi. Poche informazioni, ma chiare e immediatamente disponibili si tradurranno in una migliore usabilità.
  • Minori costi di sviluppo e di mantenimento
    Alla fine devi creare una sola pagina piuttosto che molte: la realizzazione del sito avrà costi più accessibili e potrai essere online in tempi ancora più rapidi, senza contare che sarà più semplice da mantenere aggiornata.
  • Migliore esperienza di navigazione da mobile
    Lo scrolling verticale di un sito one page si adatta perfettamente alla navigazione da mobile, molto più che l’apertura di pagine diverse attraverso i link di un menu.

A fronte di questi vantaggi, però, esistono alcuni svantaggi nell’uso di un sito one page che sono legati principalmente al posizionamento e all’ottimizzazione SEO della pagina:

  • Minor numero di keyword su cui competere
    In una sola pagina si può inserire un numero ridotto di keyword e ovviamente sono minori gli elementi come i titoli e le descrizioni su cui lavorare.
  • Sbilanciamento nei backlink
    I backlink sono i link ricevuti dal sito. Da un punto di vista SEO andrebbero bilanciati fra le diverse pagine del sito ma nel caso di un sito one page non si può fare altro che concentrarli sulla homepage.
  • Peggiore velocità di caricamento
    Per poter contenere tutto, l’unica pagina di un sito one page rischia di diventare molto lunga portando a uno scroll eccessivo ma, soprattutto, rischiando di diventare piuttosto pesante e quindi lenta da caricare: un fattore negativo non solo per l’esperienza utente ma anche per la SEO.

Quando è vantaggioso creare un sito one page

Lo abbiamo già detto: i siti one page sono una scelta azzeccata quando si hanno pochi contenuti da comunicare e si vuole realizzare un sito relativamente semplice, comunque d’impatto, con un budget contenuto e in tempi rapidi.

Per questo i siti one page sono la scelta ideale in tutti i casi in cui si vuole realizzare un sito vetrina, specialmente per:

  • Piccole attività commerciali che vogliono promuovere la propria attività online.
  • Liberi professionisti che vogliono far conoscere la propria attività professionale.
  • Artisti, fotografi e pittori che vogliono creare una vetrina delle loro produzioni artistiche.
  • Piccole strutture ricettive come agriturismi e B&B che vogliono farsi trovare sul web.
  • Eventi, mostre e convegni che hanno bisogno di comunicare il programma e sponsorizzare l’evento online.
  • Minisiti di promozione di singoli prodotti e servizi creati come appendici di siti web più ampi e strutturati.

Il template di un sito one page

A questo punto, se hai deciso che un sito one page è la scelta migliore per raggiungere i tuoi obiettivi, non ti rimane che metterti all’opera.

Dal momento che devi far stare tutto in una pagina è fondamentale che tu scelga un template dalla struttura ordinata in fasce che ti permetta di raccontare la tua storia mano a mano che si scrolla verso il basso.

Le sezioni che non devono mancare nel template del tuo sito one page sono:

  • Eroe - Questa sezione è dove ti giochi la possibilità di fare una prima buona impressione. Metti il tuo logo, un’immagine che faccia capire a colpo d’occhio quello che fai, alcune brevi frasi che raccontino subito chi sei e cosa offri. Insomma, qui con pochi elementi devi presentarti chiaramente al tuo utente perché capisca che è nel posto giusto e continui a seguirti nella tua narrazione.
  • Servizi/Offerta - A questo punto, spiega cosa fai. Cerca di dettagliare in maniera chiara e concisa i punti salienti della tua offerta. Il tuo obiettivo non è tanto creare un elenco della spesa quanto far emergere cosa ti distingue dalla concorrenza.
  • Chi siamo - Ora hai a disposizione un’intera sezione per presentarti: inserisci un breve paragrafo in cui illustri nel miglior modo possibile chi sei, cosa ti contraddistingue e perché dovrebbero sceglierti. Non dimenticare di mettere delle foto tue o del tuo team: sono importanti come segnale immediato di trasparenza.
  • Portfolio e referenze - Per guadagnarti definitivamente la fiducia di chi legge è ora di far vedere il tuo portfolio, ovvero una selezione dei tuoi lavori migliori. È importante dimostrare con i fatti quello che sai fare e se hai delle recensioni è il momento giusto per proporle.
  • Contatti - Alla fine non ti rimane altro che mettere tutti i tuoi riferimenti per farti contattare. C’è chi preferirà scriverti per mail, chi compilando una form, chi ancora telefonando: accontenta tutti aprendo più canali di accesso possibili.

Come creare un sito one page

Agli occhi degli utenti un sito one page dovrebbe essere come un piccolo gioiellino di perfezione. Come abbiamo visto, perché lo sia hai bisogno di partire da un buon template.

A tal proposito, sul Marketplace di WebSite X5 troverai tante proposte interessanti di template con una struttura one page. Guarda: PetShop, Ideal-Location, Recording Studio, GoodBoy Foundraising, Hope Church, PetsVet o Coffee Lovers. Come vedi, hai solo l’imbarazzo della scelta.



Ricorda che potrai facilmente personalizzare i template in modo da adattarli alle tue esigenze ed ai tuoi gusti. Fatto questo potrai passare ad inserire i tuoi contenuti: cura i testi e scegli con attenzione foto, video e micro animazioni.
Sono tutti elementi capaci di attirare l’attenzione e di aggiungere emotività creando l’atmosfera giusta.


Nella guida Come si crea un sito one page (monopagina)? ti spieghiamo come impostare correttamente il menu di navigazione e come creare i link di ancoraggio.


Alla fine non ti rimarrà altro da fare che mettere online il tuo nuovo sito one page, magari proprio sfruttando lo Spazio Web già incluso in WebSite X5. Vedrai, sarà online prima di quanto tu immagini!


Torna ai contenuti