• IT
  • DE
  • EN
Vai ai contenuti

Guida per aprire un ecommerce di prodotti tipici: tutte le best practice

WebSite Blog
Pubblicato da in Guide e consigli · 14 Novembre 2019
Aprire un ecommerce di prodotti tipici è l’attività ideale per chi vuole lavorare nel settore dell’enogastronomia risparmiando sui costi di un negozio fisico, ma è anche un valido mezzo per ottenere ulteriori guadagni anche quando si è già titolare di un esercizio commerciale tradizionale. In entrambi i casi, bisogna informarsi bene per capire come vendere online prodotti tipici. Ecco dunque una breve guida che ti fornirà dei suggerimenti utili.

Studiare il mercato

Sia che si possegga già un negozio, sia che ci si avventuri nel commercio enogastronomico da principianti, prima di aprire un negozio online di prodotti tipici occorre studiare il mercato di riferimento. Bisogna analizzare i siti dei propri competitor sia per trovare ispirazione, sia per individuare prodotti di nicchia poco trattati negli altri ecommerce e su cui puntare per offrire ai potenziali clienti delle eccellenze che difficilmente riuscirebbero a trovare altrove.

Organizzare il magazzino e contattare i fornitori

Nel caso in cui non si abbia già un negozio fisico, per aprire un ecommerce di prodotti tipici bisogna organizzarsi e dotarsi di un locale di stoccaggio delle merci da spedire. Inoltre, a meno che non si intenda vendere alimenti di propria produzione, occorre contattare i fornitori e prendere accordi con loro su prezzi, modalità di vendita e di consegna.

Ottenere le autorizzazioni

Chi ha già un’attività commerciale fisica saprà bene che per poter vendere prodotti alimentari bisogna ottenere un’abilitazione specifica. La stessa cosa vale anche per chi ha un ecommerce di prodotti tipici: è sufficiente rivolgersi alla Camera di Commercio della propria zona e ottenere le informazioni sul corso necessario per ottenere l’attestato in questione. Inoltre, per essere certi di conoscere tutti i dettagli su come vendere online prodotti tipici, conviene sempre rivolgersi a un commercialista perché, proprio come accade per i negozi tradizionali, anche per gli ecommerce è necessario aprire una partita IVA.

Realizzare il sito

Per aprire un ecommerce di prodotti tipici e riuscire a conquistare una buona fetta di mercato, occorre innanzitutto realizzare un sito che sia:
  • veloce nel caricamento delle pagine, altrimenti si rischia che il visitatore lo abbandoni subito;
  • facile e intuitivo da utilizzare;
  • completo di tutte le informazioni relative ai prodotti e al venditore;
  • chiaro nelle modalità di acquisto e spedizione.

Oggi per aprire un negozio online di prodotti tipici basta utilizzare un software come Website X5 che consente di creare un sito ecommerce seguendo delle semplici linee guida. Cosa aspetti, lanciati anche tu nel mercato dell’online aprendo il tuo ecommerce di prodotti tipici!



Torna ai contenuti