• IT
  • DE
  • EN
Vai ai contenuti

Le basi per creare un sito web

WebSite Blog
Pubblicato da in Guide e consigli · 26 Giugno 2019
Costruire un sito web, al giorno d’oggi, rappresenta una scelta fondamentale per attirare visitatori e clienti in un mondo che è sempre più tecnologico.

Avere una vetrina online, infatti, consente di aumentare il livello della propria credibilità, accrescere la propria attività e migliorare il proprio business. Costruire un sito non è un’operazione complicata e oggi in rete sono disponibili molte informazioni che possono fornire indicazioni precise e dettagliate su come creare un sito web. In questo articolo riassumiamo le basi: il percorso migliore da seguire per creare il tuo sito web.

1. Per navigare in internet serve una mappa

Per cominciare, puoi mettere su carta l’idea del tuo sito web: quale sarà l’argomento? Quali le sezioni del menù? E le pagine? Prendi carta e penna e annota su un foglio la struttura che vuoi dare al tuo sito, proprio come fosse una mappa: dalle categorie come home, contatti, gallerie agli argomenti più importanti che vorrai trattare.

Questo lavoro facilita l’organizzazione del tuo progetto e ti aiuta a evidenziare quali sono gli argomenti principali su cui ti devi concentrare.

2. Nome, prego?

È opportuno pensare bene al nome del tuo sito, lo stesso che occuperà il dominio. Si tratta di un passaggio fondamentale: il nome è uno dei fattori che consentono al tuo progetto di apparire in una buona posizione nei motori di ricerca. Il consiglio? Cerca un nome originale e coerente con gli argomenti trattati: fai una ricerca sulle parole chiave più usate nel tuo settore e prova a verificare se almeno una può rientrare nel tuo dominio.

A proposito di consigli, come in tutti i campi della vita uno dei segreti per avere un sito di successo è guardare anche cosa fanno gli altri, studiare la concorrenza. Prima di lanciarsi nella propria avventura diventa di basilare importanza fare una ricerca sul web, esplorare i progetti simili a quello che si vuole costruire e cercare di capire i motivi che hanno reso un sito più cliccato e visitato rispetto a un altro.

3. Mettiamoci in forma!

Per quanto riguarda la forma grafica del tuo sito, il primo passo da fare è costruire una homepage intuitiva e accattivante. La home è il tuo biglietto da visita, funziona come la prima pagina di un giornale cartaceo o la vetrina di un negozio. Deve essere attrattiva, chiara, ben scritta, originale, curata graficamente, non troppo pesante o ridondante.

Dalla homepage un utente deve capire subito qual è l’argomento del sito. In caso contrario, non entrerà neppure in una seconda pagina e abbandonerà, continuando la navigazione altrove. Una valida homepage, oltre che sul piano grafico, deve avere un menu adeguato, che dovrà possedere alcuni ingredienti fondamentali: il “chi siamo”, che mostra al pubblico chi è l’autore (o gli autori) del sito e degli argomenti; una sezione gallery oppure video, soprattutto se vendi dei prodotti: considera che di norma i video sono la parte più cliccata e visitata del web; i contatti, in modo da rendere gli autori immediatamente reperibili per qualsiasi domanda o suggerimento; i pulsanti social che permettono di collegarti in modo semplice e intuitivo ai vari canali come Facebook, LinkedIn, YouTube, Instagram; un eventuale catalogo di prodotti se il sito in questione ha una parte dedicata alla vendita.

4. E la sostanza?

Fin qui abbiamo analizzato la forma, la parte di disposizione dei contenuti che serve soprattutto per la user experience dei tuoi visitatori. Però, per fare in modo che il visitatore occasionale diventi un frequentatore abituale del tuo sito, è fondamentale che il tuo progetto abbia non solo forma ma anche sostanza e dunque un contenuto adeguato e all’altezza delle aspettative. Che siano nel blog o nelle varie pagine all’interno del tuo sito, gli articoli devono essere originali, chiari, scritti in un linguaggio corretto e privo di errori, non troppo lunghi (anche se nel web non c’è un vero limite alla lunghezza). Ecco una buona cassetta degli attrezzi:

  • usare frasi semplici e brevi;
  • dare aria al testo, magari lasciando una riga bianca tra i vari paragrafi o usando una buona interlinea;
  • dare movimento utilizzando grassetto, punti elenco, titoli e titoletti per spezzare il ritmo;
  • inserire immagini o grafici che possano gratificare lo sguardo, catturare l’attenzione e favorire maggiormente la comprensione dell’argomento in questione;
  • ripetere spesso (ma non troppo...) parole chiave che possono essere facilmente identificabili dai motori di ricerca.

Insomma, occorre pensare a tutta una serie di accorgimenti che siano in grado di rendere la lettura più agevole e i tuoi contenuti migliori rispetto alla concorrenza.

Ora che conosci le basi per la creazione di un buon sito internet, non ti resta che passare all’azione! La vera sfida, infatti, è mettersi alla prova: solamente passando dalla teoria alla pratica potrai scoprire se il tuo progetto avrà successo.
Costruisci subito il tuo sito web con WebSite X5 Go: è facile, veloce e gratuito.


Torna ai contenuti