• IT
  • DE
  • EN
Vai ai contenuti

Logo per E-Commerce: modi e consigli sulla creazione

WebSite Blog
Pubblicato da Incomedia in Guide e consigli · 17 Settembre 2020
Le Statistiche dimostrano che nell'anno 2018 ben 1,8 miliardi di utenti hanno effettuato acquisti online per un valore complessivo di 2,8 miliardi di dollari. Secondo gli esperti, lo shopping online non potrà che aumentare. Come fa il proprietario di e-commerce ad attirare l'attenzione dei clienti? Innanzitutto, deve differenziare il suo sito dalla concorrenza, creando un'immagine positiva per il proprio pubblico. Il branding lo aiuterà a farlo.

Logo, stile aziendale, marchio: qual è la differenza?

Un logo è un'immagine, un testo, o una combinazione di questi elementi che caratterizza un'azienda e ne definisce l'immagine grafica. Il logo ideale aiuta a creare un'associazione così forte che un solo sguardo è in grado di evocare le emozioni necessarie. Per esempio, pensa al logo della Nike e presta attenzione alle immagini che compaiono nella tua testa: sport, motivazione, crescita personale e fiducia in te stesso.



Il logo rappresenta l’identità dell’azienda. L'identità aziendale è un concetto globale ed è l'insieme di tutte le immagini e di tutti gli aspetti che creano lo stile del marchio. Include i colori, i caratteri e altri elementi tipografici predominanti, le dimensioni e i modelli dei biglietti da visita, lo stile di abbigliamento del personale e molto altro.

L'identità aziendale viene sviluppata per il marchio. E il marchio è la percezione: ciò che le persone provano quando vedono il logo, sentono il nome dell’azienda o leggono lo slogan. È un'immagine unica basata sulla percezione dell'identità aziendale, dei prodotti, dell'esperienza di interazione con l'azienda.

Ricorda il nostro esempio della Nike. Immagina che questa azienda sia sconosciuta. Cosa penserebbe la gente guardando un segno senza nome? Adesso capisci che questo non è un simbolo generale del branding. Il modo in cui l'azienda si mostra, quale prodotto crea e come lo correda - tutto questo influenza ciò che il pubblico recepisce dell’azienda stessa. Il miglior logo di e-commerce non è a sé stante, ma funziona per il marchio.

Sviluppare un logo per E-Commerce passo dopo passo

Per sapere come realizzare un logo per un e-commerce, bisogna capire come dovrebbe essere. Fondamentalmente, questo simbolo è destinato all'intestazione del sito, così come ai prodotti che lo accompagnano: confezioni, materiale pubblicitario. I requisiti standard per il logo sono:
• unicità;
• memorabilità;
• sinteticità;
• espressività;
• universalità;
• associatività.

Quindi, al tuo sito commerciale serve un simbolo che sia facile da ricordare e che possa essere rapidamente associabile alla fonte. Dovrebbe essere bello anche in versione piccola o allargata ed essere adattabile a diversi tipi di schermi. Adesso pensa a come creare un elemento simile.

Preparazione

Prima effettua uno studio:
• studia la nicchia di mercato;
• determina il target di riferimento;
• capisci chi sono i tuoi principali concorrenti.

Contemporaneamente, individua le principali differenze competitive del tuo progetto, il suo stato attuale e le sue prospettive. Formula la filosofia del marchio, identifica diversi criteri che i clienti dovrebbero apprezzare di te.

Design Concept

Dopo aver ottenuto i dati analitici, stabilisci degli obiettivi precisi e formula la strategia generale dell'azienda. Sarà la base della tua immagine. Ora pensa a quali immagini ovvie evoca tuo marchio. Fai una lista di parole, emozioni e associazioni.

Scelte degli Elementi

È il momento di sviluppare il prototipo del logo. Individua gli elementi principali che il logo del tuo e-commerce deve avere. Poi inizia a lavorare su bozze e schizzi. Parallelamente, è necessario scegliere il font, i colori e la grafica (quindi come elaborare le foto, l'impaginazione e la scelta degli elementi grafici) per la tua azienda. Questi elementi devono corredare l'intero sito web della tua attività: dall'intestazione della homepage alla descrizione dei prodotti.

Test

Successivamente, le varie versioni del logo devono essere valutate dal target di rifermento. Alcune persone appartenenti al target di riferimento potrebbero aiutarti a sviluppare il logo.

Per ricevere una valutazione del logo ci sono due opzioni: o caricare il logo sul sito aziendale e vedere come reagiscono gli utenti o chiamare un’azienda esterna esperta nella conduzione di test su gruppi di persone appartenenti al target di riferimento. In base ai parametri che tu fornirai, quest’azienda esterna selezionerà un determinato gruppo di persone che sceglieranno quella che secondo loro è l’immagine migliore per il progetto.

Integrazione

La versione finale del logo per l'e-commerce viene quindi gradualmente integrata nella tua comunicazione aziendale. Tutto ciò che riguarda la tua azienda deve essere accompagnato dall’elemento principale della tua identità aziendale: il logo. Questo logo dovrà essere presente nell'intestazione del sito web, nelle filigrane sulle foto, nelle foto profilo sui social network, sul packaging, sui prodotti brandizzati, nella pubblicità su Internet e sulla cartellonistica.

Copyright

Le persone cercano sempre di copiare le immagini di successo. Tuttavia questo non è necessariamente un problema. Pensa a una copia del logo di McDonalds: l'originale sarà comunque riconoscibile. Il proprietario del logo, dunque, non perde nulla se ha registrato il marchio. Quindi, non appena trovi un'immagine che ti soddisfa e che sembra attraente per il pubblico, proteggila registrandone immediatamente il copyright.

I tipi principali di logo

Possiamo definire a grandi linee diversi tipi di logo comuni che vengono utilizzati per il branding di progetti commerciali online.

1. Il logo puramente grafico. Questo tipo di logo è particolarmente richiesto tra le grandi marche. Si tratta di immagini semplici, non accompagnate da testo. Sono adatte alle aziende con un orientamento associativo nei confronti del marchio già formato. In questi casi, il pubblico vede nel semplice simbolismo significati a più livelli. I migliori esempi sono Mercedes-Benz, Shell, Apple.


In questa categoria sono inclusi anche i personaggi presenti nel logo, come le mascotte del marchio, che, se implementate correttamente, ispirano fiducia nel pubblico. Gli esempi migliori sono Colonel Sanders, Mr. Propper, Bibendum.



2. Il logo testuale. Si tratta di un nome aziendale stilizzato (o un'abbreviazione dello stesso) realizzato sotto forma di icona. Sono facilmente riconoscibili dal pubblico. Vengono ricordati senza difficoltà e suscitano subito le associazioni necessarie. Questo tipo di logo è stato scelto da ASOS, Google, McDonald's, Microsoft.



3. Il logo combinato. Sono simboli in cui il nome dell'azienda e gli elementi grafici vengono combinati. Le case automobilistiche usano spesso questo tipo di logo. Gli esempi di queste combinazioni sono Intel, Nissan, Amazon.



4 modi per creare un logo per E-Commerce

La prima cosa che ti può venire in mente è di disegnare tu stesso il logo. Questa scelta presenta dei vantaggi: sai chiaramente ciò che vuoi ottenere, controlli interamente il processo e crei un prototipo unico in maniera gratuita. Ovviamente devi saper disegnare bene e padroneggiare i programmi di grafica. Sii pronto a dedicare circa 20 ore lavorative alla realizzazione del logo per la tua azienda.

La seconda opzione è quella di affidare la realizzazione del logo ad un professionista. Prima di farlo, però, dovrai preparare il piano di lavoro dettagliato. Questa opzione offre due vantaggi: puoi scegliere tra un elevato numero di designer e ottenere risultati di alta qualità. Ci sono però anche degli svantaggi: la ricerca di un professionista può essere difficile, è necessario controllare il processo di creazione del logo e i costi sono elevati.

La terza opzione è utilizzare uno strumento come Logaster. Devi solo specificare il nome dell'azienda e, se lo desideri, scegliere uno schema di colori e il settore in cui opera la tua azienda. Il servizio genera decine di opzioni uniche tra cui scegliere. Puoi scaricare il logo che ti piace di più in qualsiasi dimensione e formato (incluso il logo su sfondo trasparente). Questa opzione presenta numerosi vantaggi: si tratta di un processo completamente automatizzato e ha un costo accessibile. C’è però uno svantaggio: sul sito di Logaster non puoi usare i tuoi font e le tue icone.

Il quarto modo per realizzare un logo è più “collaborativo”. Puoi iscriverti ad un servizio di crowdsourcing (es. crowdspring.com o designhill.com) e inserire una richiesta. I designer interessati ti risponderanno inviandoti le bozze dei loro progetti. Puoi scegliere l'opzione che ti piace di più ed acquistarla. Il vantaggio di questa quarta opzione è che puoi scegliere tra molti loghi diversi realizzati da designer con un approccio stilistico diverso. Lo svantaggio principale è che non puoi controllare il processo di creazione del logo. Inoltre, molti servizi di questo tipo richiedono un pagamento anche se non trovi nulla di adatto a te.

Conclusione

Come si realizza, dunque, un logo per e-commerce per creare un'immagine aziendale di successo? Sviluppando tutti gli elementi dell'identità aziendale contemporaneamente. Concentrati sul tuo pubblico e sui punti forti della tua azienda.

Ricorda che loghi e marchi possono cambiare nel tempo. Per iniziare potresti provare a creare un logo con il nome della tua azienda. Quando diventerà famoso, potrai cambiarlo magari introducendo un simbolo.


Torna ai contenuti