Vai ai contenuti

Menu principale:

Pillar

Come creare il tuo ebook, pubblicarlo e venderlo online

In questa guida scoprirai come creare un ebook e pubblicarlo su Amazon o sul tuo sito. Vedremo insieme le migliori strategie per promuovere il tuo libro sui social e imparerai a vendere online (con risultati assicurati!).

Troverai consigli utili solo per aspiranti autori?
Certo che no!

Pensaci bene.

Creare un ebook e metterlo in vendita sul tuo sito o distribuirlo tramite un servizio di self-publishing è un'opportunità unica per farti conoscere. Aiuta a creare empatia e vendere (meglio) se stessi o un'attività online.

Puoi utilizzare un ebook per
  • condividere una passione o un talento
  • offrire risorse e materiali utili a chi fa il tuo mestiere
  • raccontare una storia.

Oggi autopubblicare il proprio libro digitale significa fare marketing online.

Se sei un food blogger, puoi raccogliere le tue ricette in un ebook e pubblicarle sul tuo blog e negli ebook store. Oppure ti occupi di formazione? Pubblica una guida su Amazon e sfruttala per vendere i tuoi corsi.

Forse non sai che i booklovers sono una vivace "tribù" del web: si radunano nei gruppi Facebook, condividono opinioni su autori e generi con hashtag dedicati ai libri su Instagram e Twitter, popolano community specifiche come Wattpad e Goodreads.

Gli amanti dei libri sono il motore di un potente passaparola su internet.
L'ebook è il veicolo più smart della gamma: semplice e veloce da creare.

Curioso di scoprire come pubblicare il tuo primo ebook?
Allora cominciamo!

1. Creare un ebook: quali formati e programmi usare


Quando crei un ebook, sono due gli aspetti da prendere in considerazione: il formato del file che ti interessa realizzare e il programma migliore per crearlo. Non sono aspetti banali, perché da queste scelte dipende la possibilità di pubblicare il tuo libro sull'iBook Store di Apple piuttosto che sul Kindle Store di Amazon.

Meglio scegliere il formato giusto, non credi?

Il libro digitale è un file scaricabile online basato su codice html, che permette all'impaginazione di adattarsi allo schermo del dispositivo. I 3 formati di ebook (ePub, Mobi, PDF) non sono fruibili su tutti i dispositivi in circolazione sul mercato né sono supportati da tutti gli store indistintamente.

In breve, eccoti i 3 formati ebook che puoi generare e i dispositivi che li leggono:

  • ePub: è il formato ebook standard, leggibile su qualsiasi dispositivo (iPad e iPhone, tablet e smartphone, computer) oltre che su e-reader come Kobo e Nook;
  • Mobi: è il formato per i lettori che usano il Kindle di Amazon;
  • PDF: utilizzabile sugli stessi dispositivi che leggono l'ePub, ma fruibile anche da computer; si tratta di un formato meno fluido rispetto ai precedenti perché mantiene la struttura in pagine propria di un libro.
Ora che conosci quali formati di ebook puoi creare, vediamo insieme quali sono i migliori programmi per preparare il file che diventerà il tuo ebook finale.

Quando prepari il file del tuo manoscritto, fai attenzione a distinguere tra

  • programmi per editare ebook: Sigil, Microsoft Word o Adobe Indesign
  • programmi per convertire in ePub, Mobi e altri formati: Calibre

Se non usi programmi di editing professionali come Adobe Indesign o un editor già evoluto come Sigil, puoi creare il tuo ebook da zero lavorando con un semplice file in Word. Non è uno scherzo!

Una volta completato il manoscritto, ti basta convertire il documento Word in ePub con un programma gratuito come Calibre.

Per convertire da Word in ePub, ti consigliamo di seguire il metodo veloce spiegato in questa guida Wiki How.  Vediamolo insieme:

  • 1. Imposta il titolo del documento e di ciascun capitolo come "Titolo 1" e poi salva il documento come *.html
  • 2. Rimuovi gli spazi tra i paragrafi in Calibre cliccando su Calibre > Converti libro > Visualizzazione > Disposizione > Rimuovi gli spazi tra paragrafi.
  • 3. Converti la tabella dei contenuti andando su Calibre > Converti libri > Indice: nel campo "Livello 1 indice (XPath expression)" setta il tag "://h:h1".
Con Calibre, puoi ottenere anche Mobi e gli altri formati.

Se dovessi trovare difficoltà con questo metodo, puoi sempre affidarti ai servizi di self-publishing per la creazione del tuo ebook: molti includono la conversione gratuita dal file di origine fornito dall’autore al formato distribuito sulla loro piattaforma di vendita.

Tra le piattaforme principali, queste accettano file con estensione .doc o .docx:


In questo caso, il consiglio è seguire le guide passo passo del servizio a cui ti appoggi.
Ora che hai trasformato il tuo manoscritto in un ebook e preparato il tuo file, sei pronto per pubblicare!

2. Come pubblicare (e vendere) un ebook su Amazon


Dove pubblico il mio ebook? Su Amazon o sul mio sito?

Quanto posso guadagnare?

Ti sei mai fatto queste domande?
Non sei il solo!

Se ti stai chiedendo come vendere un ebook su Amazon o come poterlo distribuire online, questo è il posto giusto.

Per prima cosa, però, ti invitiamo a una riflessione importante.

Se hai già un sito o un blog, quello è certamente il primo posto in cui dovresti pubblicare il tuo libro. Lo spiegheremo meglio tra poco, ma la ragione è semplice: lo puoi gestire direttamente e il guadagno dalla vendita sul tuo sito è al 100% tuo.

Con il template adatto, attrezzato con l'e-commerce di prodotti digitali, il tuo sito può diventare un vero e proprio "hub" di vendita e incontro con la tua community: uno spazio tutto tuo, dove il tuo pubblico è sicuro di raggiungerti.
Voglio questo template per il mio sito. Dimmi di più: http://wsx5.net/AdamWriterArt
D’altra parte, Amazon è un colosso che può consentirti di vendere a milioni di utenti. Difficile rinunciarci! Infatti, non dovresti scegliere tra Amazon e il tuo sito. Sono entrambi canali importanti per la vendita del tuo libro.

Vediamo, quindi, la procedura da seguire per pubblicare un libro digitale su Amazon.

Per prima cosa devi creare un account su Kindle Direct Publishing, il servizio di self-publishing dell’azienda di Seattle. Puoi utilizzare il tuo account utente di Amazon (quello con cui effettui gli acquisti sullo store, per intenderci) oppure crearne uno da zero.

Una volta iscritto, se hai già preparato il tuo file, completa la scheda di pubblicazione del tuo libro in pochi semplici passi:

  • Inserisci i dettagli del libro
Compila con le informazioni obbligatorie: Titolo, Autore, Descrizione e Verifica dei diritti di pubblicazione.
Titolo e Descrizione del tuo libro sono decisivi per la vendita del tuo ebook, perciò prenditi del tempo per sceglierli. Nel campo Verifica dei diritti di pubblicazione, ricordati di impostare la voce "Possiedo i diritti di copyright e i diritti di pubblicazione necessari". Ti servirà se vuoi ottenere le royalty al 70%.

  • Carica il file di testo
Per caricare il testo sul server di Amazon KDP, ricordati che le dimensioni del file in word che hai preparato devono essere inferiori a 650 MB.

  • Carica la copertina
Dalla tua scheda libro, Amazon offre lo strumento Kindle Cover Creator con tanti template pronti da personalizzare come copertina del proprio ebook.
Se, però, il risultato non ti soddisfa, oppure preferisci fare da solo, ti sarà utile il video-tutorial su come creare una copertina usando Microsoft Word (sì, hai capito bene, Word) di Derek Murphy, un book designer che lavora con autori indipendenti. Ricordati solo di salvare l’immagine di copertina in formato JPEG o TIFF, perché sono i soli formati accettati da Amazon.

  • Definisci il prezzo e il tuo guadagno
Con Amazon in certi paesi puoi guadagnare fino al 70% dalle vendite del tuo ebook se scegli l’opzione royalty 70% (la formula più comune). Per usufruire di questa soluzione, è obbligatorio impostare un prezzo minimo come indicato da Amazon, in genere tra 2.99 e 9.99 dollari.

Fatto!
Ricordati di compilare l’account con i dati fiscali che ti serviranno per le vendita. Puoi usare il codice fiscale per cominciare a vendere come privato. Non dovresti incontrare particolare difficoltà. Inoltre, la guida è disponibile in 8 lingue, compreso l’italiano.

Ora che hai pubblicato il tuo primo ebook su Amazon, puoi iniziare a guadagnare dalle sue vendite online!

3. Promuovere un ebook online



Prima di vendere, è essenziale farsi conoscere.

Una buona strategia di web-marketing per promuovere il tuo libro deve per forza prevedere più attività mirate a ottenere recensioni del tuo ebook. Condividi i contenuti del tuo libro su Facebook e sui social network più popolari; parla con i blogger di settore, segnala il tuo ebook sui siti di promozione in modo da generare il passaparola.
 Coinvolgi gli utenti 
e parleranno di te
e del tuo libro.
Eccoti allora una manciata di idee che puoi utilizzare da subito nella promozione del tuo ebook.

Promozione su Facebook


Il consiglio più diffuso online è quello di creare una pagina ad hoc dedicata al tuo libro.

Non farlo.

Ti troveresti a ricostruire la community di lettori interamente da zero, se dovessi pubblicare un nuovo ebook.

Meglio utilizzare il tuo profilo o creare una pagina personale e promuovere il tuo nome come autore. Fai personal branding, piuttosto che rincorrere la promozione di un singolo titolo in uscita alla volta. Sul lungo periodo, se unirai Facebook a una buona strategia di contenuti sul tuo sito o blog, le soddisfazioni saranno maggiori.

Perciò, ecco 5 idee efficaci per promuovere il tuo ebook su Facebook:

  • crea un evento Facebook per il lancio del libro
  • condividi estratti gratuiti e richiedi il parere degli utenti
  • pubblica citazioni dal tuo libro
  • pubblica il tuo booktrailer (ecco come realizzarne uno)
  • partecipa alle conversazioni nei gruppi di lettura e invitali a recensire il tuo libro su Amazon o sulla tua pagina Facebook
  • utilizza la funzione Facebook live se organizzi presentazioni offline

Se le attività su Facebook ti bastano, fermati qui e salta subito al paragrafo su come vendere il tuo ebook di più e meglio con il tuo sito web. Altrimenti abbiamo qualche altro suggerimento PRO per te.

Creare buzz: Goodreads vs Wattpad



Hai mai sentito parlare di Goodreads e Wattpad? Sono 2 piattaforme amatissime dai lettori.

Secondo un sondaggio recente condotto da Random House su un campione di 40.000 lettori, Goodreads è il social più utilizzato per scoprire nuovi libri da leggere (non solo narrativa). Con i suoi 55 milioni di utenti è una potenza incredibile!
Gli utenti condividono le proprie recensioni sui libri in uscita, si scambiano opinioni decisive per il successo di un libro.

3 tattiche su come promuovere il tuo ebook con Goodreads:

  • apri la tua pagina libro almeno 2 mesi prima dell'uscita sullo store
  • organizza giveaway
  • prova le campagne a pagamento: con un investimento minimo, puoi promuovere il tuo ebook tra lettori dei generi che ti interessa raggiungere, ottenendo il 56% in più di visibilità

Wattpad è la community che riunisce le migliori fan fiction del web! Amatissima dai ragazzini, è perfetta per gli autori di narrativa di genere (in particolare “young adult”). Da qui sono nati casi editoriali popolari tra i giovanissimi, come la serie “After” di Anna Todd. Gli stessi gruppi editoriali ormai la utilizzano per fare scouting di scrittori in erba da lanciare sul mercato.

Wattpad funziona come i romanzi a puntate dell'Ottocento: gli autori pubblicano un capitolo alla volta. Se vuoi utilizzare Wattpad, devi sfruttare al meglio la sua natura.


Come promuovere il tuo ebook su Wattpadd:

  • pubblica almeno 3 capitoli del tuo libro gratuitamente
  • interagisci con la community di lettori

Twitter e Instagram per fare PR: #fridayreading e #bookstagram


E la vecchia PR? Utilizza Twitter e Instagram per cercare forum e blog che parlano del tema del tuo ebook. Sfrutta gli hashtag legati ai libri:

  • #fridayreading: ogni venerdì lo storico appuntamento di condivisione di letture su Twitter.

  • Un account di riferimento per fare buzz in Italia: @Casalettori.

  • #bookstagram: l'hashtag di chi ama le copertine dei libri che spopola su Instagram. Condividi anche tu il tuo amore per la lettura.

4. Vuoi guadagnare di più? Vendi il tuo ebook dal tuo sito



Anche se il 2016 ha registrato un calo nelle vendite del self-publishing (per la prima volta dopo 2 anni e mezzo di crescita continua), ben 1 italiano su 10 legge ebook. E lo fa, principalmente da smartphone.

Inoltre, senza l’intermediazione di un editore, pubblicare una guida o un libro di qualsiasi genere diventa più rapido. E redditizio.

In questo senso creare un sito o aprire un blog (se ancora non ce l’hai) ti garantisce il palcoscenico giusto online per incrementare il guadagno dal tuo ebook, perché ti consente di:

  • ottenere il 100% dalle vendite del tuo libro (senza doverlo dividere con una piattaforma di distribuzione o un editore)
  • decidere il prezzo a cui vendere
  • curare il processo di acquisto del tuo ebook in ogni fase (richiesta di acquisto del file, pagamento, consegna del libro)
  • gestire il contatto con il tuo lettore-cliente
  • raccogliere dati e report vendite

Sono aspetti importantissimi per costruire una propria community, migliorare il proprio prodotto digitale e ottenere guadagni migliori. Soprattutto, se hai lo strumento giusto per realizzare il tuo store online.
Conclusioni

Pensi ancora che saper scrivere sia il solo talento necessario per guadagnare online con un ebook?

Con la nostra guida da oggi ti sarà facile pubblicare un ebook per farti conoscere online. Metti insieme talento e un pizzico di creatività, scrivi una guida dedicata alla tua passione e poi segui passo dopo passo i nostri consigli.

Guadagnerai in fretta dalle vendite del tuo libro.
Scarica l'articolo in pdf

Iscriviti per news e offerte
Copyright © 2017 Incomedia s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA IT07514640015
I termini d'uso di questo sito sono soggetti alle Condizioni d'uso, Utilizzo dei Cookie e Privacy Policy Incomedia.
  • Italiano
  • Deutsch
  • English
  • Français
  • Español
  • Português BR
  • Polski
  • Русский
Torna ai contenuti | Torna al menu